Avvertenza

Occorre selezionare almeno una minipiscina.

Avvertenza

È possibile selezionare al massimo tre minipiscine

Avvertenza

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


È possibile scaricare il catalogo
Scarica

ASOFAP intervista Artur Deu, CEO di Iberspa

ASOFAP mette in luce le aziende che si sono aggiudicate un riconoscimento

 

Artur Deu, CEO di Iberspa, è stato intervistato a seguito dell’assegnazione del certificato Silver Award per la categoria vasche idromassaggio domestiche alla sua azienda, all’interno della tradizionale rassegna Premi EUSA 2019. 

 

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata il 19/11/2019 da ASOFAP:

Nel corso della rassegna Premi EUSA 2019, la sua azienda è stata premiata con il certificato SILVER AWARD per la categoria vasche idromassaggio domestiche.Cosa significa per la sua azienda ricevere questo riconoscimento?

Un riconoscimento allo sviluppo della nostra strategia. Siamo un’azienda con vocazione innovatrice: creiamo prodotti diversi, con un design semplice, che rispondano alle aspettative dei clienti europei. Ricevere un riconoscimento che premia il design ci consente di continuare a lavorare su questa linea, definendo il nostro stile e impostando le tendenze nel settore.

 

Quando la sua azienda decide di progettare o realizzare una vasca, quali sono i criteri principali sui quali si sviluppa il lavoro?

La nostra mission è generare emozioni per i nostri clienti. Dal nostro punto di vista, entrare in una minipiscina dovrebbe essere un’esperienza affascinante e ci impegniamo a 360° a offrire tutta la magia che si meritano i momenti di benessere, calma e serenità che si vivono in una minipiscina. Partiamo dall’aspetto esterno della minipiscina, cercando di renderla armoniosa per qualsiasi ambiente, considerando anche l’ergonomia delle diverse posizioni, le proposte di idromassaggio e le diverse soluzioni che si conformino alla ricerca della sostenibilità.

 

A suo giudizio, quali sono le tendenze del settore per le vasche che si collocano nella categoria nella quale la sua azienda si è aggiudicata il premio?

Le tendenze attuali del mercato mostrano interesse verso un design minimal, con linee rette, materiali organici e colori basic. Le tendenze del momento nel settore ricercano la bellezza e l’eleganza nella semplicità.

 

Sulla base della sua esperienza e delle sue conoscenze, qual è la richiesta principale da parte di un cliente che desidera una vasca come quelle che appartengono alla categoria nella quale la sua azienda si è aggiudicata il premio?

Il nostro know-how ci permette di soddisfare le tre richieste più importanti per il cliente, un design unico e personalizzato, che permetta di integrare in armonia la minipiscina nel contesto in cui viene installata. Che la minipiscina si integri in armonia in giardino, in terrazza o in una sala, come ulteriore elemento decorativo dell’abitazione. Che la proposta di idromassaggio sia completa e variegata. Che disponga di un circuito di idromassaggio che permetta all’utente di sperimentare il piacere dell’idromassaggio, nel modo più vario possibile, e che, allo stesso tempo, preveda posizioni con massaggi progettati per diverse parti del corpo. E un’ergonomia che si adatti alle necessità del cliente, non solo per quanto riguarda le forme delle sedute e delle sdraio, ma anche per quanto riguarda l’accesso e la mobilità all’interno della minipiscina.

 

La sua azienda ha potuto partecipare alla rassegna Premi europei per le piscine e le minipiscine grazie al fatto che è membro di ASOFAP. Qual è il punto di forza dell’essere membro di questa associazione?

Tutto il lavoro svolto per far crescere il settore delle piscine e del wellness, e in particolare quei progetti sviluppati per cercare di professionalizzare sempre più il settore e valorizzare le imprese, tra i quali sottolineerei le azioni di divulgazione e formazione. Inoltre, vorrei far notare la capacità di ASOFAP di presentarsi in quanto settore unito rispetto ai terzi, definendo gli interessi degli associati. Senza l’associazione non sarebbe possibile realizzare progetti che vadano oltre all’ambito di lavoro di una singola azienda privata. Per questo, penso che ASOFAP sia il contesto ideale per fare networking con altre aziende del settore. In tal senso, l’Assemblea annuale dell’associazione è un’ottima occasione per scambiarsi idee, conoscere altre aziende e persone. Uno spazio in cui cercare sinergie e collaborazioni. Insomma, uno spazio in cui rafforzare la coesione tra le imprese del settore.