Avvertenza

Occorre selezionare almeno una minipiscina.

Avvertenza

È possibile selezionare al massimo tre minipiscine

Avvertenza

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


È possibile scaricare il catalogo
Scarica

Raccomandazioni per avere una minipiscina a punto dopo il COVID-19

La sicurezza degli utenti e il controllo della disinfezione degli impianti devono essere in condizioni ottimali per l’utilizzo della minipiscina”

Questo post sul blog vi consentirà di identificare e adattare la vostra minipiscina alle buone pratiche e alle raccomandazioni per far fronte al COVID-19, definite da Aquavia Spa insieme ad ASOFAP (Associazione spagnola dei professionisti del settore delle piscine).

Per prima cosa, desideriamo che sia chiaro il messaggio diffuso da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS): l’acqua delle piscine, grazie alle condizioni igienicosanitarie imposte dalla legge, non può trasmettere il COVID-19 ed è sicura al 100%. È stato scientificamente dimostrato che l’acqua, ben filtrata e con un adeguato livello di disinfettante, è un ambiente nel quale il virus e i batteri non riescono a sopravvivere. Anzi, la clorazione, le alte temperature e l’umidità elevata nell’ambiente riducono significativamente la trasmissione e la propagazione del virus.

Vale a dire che, con un livello di cloro disciolto ≥ 0,5-1 mg/L l’acqua non solo è disinfettata, ma ha inoltre il potenziale disinfettante per eliminare qualsiasi virus o germe che possa entrare nell’acqua.”

 

Di seguito si trova un elenco di suggerimenti per la disinfezione, la messa in funzione e la manutenzione della vostra minipiscina.

Suggerimenti per pulire e disinfettare la minipiscina

  • Scollegare l’impianto di riscaldamento dell’acqua.
  • Lasciar raffreddare l’acqua naturalmente fino alla temperatura ambiente.
  • Controllare che l’umidità relativa sia al massimo del 60% per prevenire possibili condensazioni.
  • Mantenere il livello di cloro disciolto residuo compreso tra 0,5 e 2 mg/l e il pH tra 7,2 e 8.
  • Diminuire la velocità di filtrazione e i tempi di ricircolo. Il ricircolo deve essere effettuato ogni 8 ore, anche se si raccomanda di mantenere l’acqua in movimento.

Suggerimenti per la messa in funzione della minipiscina

  • L’acqua della minipiscina deve essere riscaldata in modo graduale e controllato.
  • Si devono regolare i valori di cloro e pH.
  • Si devono disinfettare tutte le superfici della minipiscina.
  • Qualora si sia optato per interrompere il ricircolo, deve essere effettuata una iperclorazione prima della messa in funzione.
  • Il trattamento di disinfezione anti Legionella deve essere effettuato 20 giorni prima di fare il bagno nella minipiscina. Si devono acquisire campioni per l’analisi della presenza di Legionella almeno 48 h dopo aver stabilizzato il livello di biocida e la temperatura. (centri benessere pubblici)

Suggerimenti per la manutenzione della minipiscina

  • Tre volte alla settimana: misurare e regolare i livelli di cloro o bromo e il pH; (cloro disciolto residuo: 0,5-2 mg/l y pH: 7,2-8,0). Al fine di facilitare la manutenzione dell’acqua della minipiscina, Aquavia Spa offre Blue Connect, un analizzatore dell’acqua della minipiscina che, tramite una app gratuita, misura i parametri principali della minipiscina: ph, livello di disinfettante, temperatura, livello di sali disciolti nell’acqua…
  • Settimanalmente: per la pulizia delle alghe dal fondo della vasca, effettuare una iperclorazione con 10 mg/l di cloro per 24 h.
  • Settimanalmente: pulire i filtri.

Aquavia Spa consiglia di aggiungere un sistema a luce ultravioletta per una maggior disinfezione. Aquavia sfrutta le funzionalità di Ultraviolet, un sistema di disinfezione che, tramite una lampada a luce ultravioletta, elimina i batteri e gli altri germi presenti nell’acqua.

Se si desidera svuotare la minipiscina:

  • Una minipiscina di dimensioni inferiori a 5 m3 deve essere svuotata con regolarità e si devono seguire le seguenti indicazioni:
  • Incrementare il cloro disciolto fino a 5 ppm prima di svuotare la vasca, il serbatoio e i relativi tubi, se presenti.
  • Pulizia, disinfezione delle pareti, del fondo e degli accessori delle vasche, revisione degli impianti di filtrazione e disinfezione e realizzazione di riparazioni per il corretto funzionamento.

 

Ecco, tutto qui! Con le raccomandazioni indicate è possibile sfruttare senza alcun problema la propria minipiscina disinfettata e con acqua cristallina… Pronta per un bagno in compagnia di chi desideri!